Luca Roncoroni (IT)

Biografia

Luca Roncoroni nasce a Bergamo nel 1992. Diploma di liceo scientifico e laurea in economia, comincia a scrivere di musica nel gennaio 2015, collaborando con Sentireascoltare, di cui diventa redattore nel marzo dello stesso anno.  In breve tempo diventa la firma principale di SA per quanto riguarda tutta la musica black: hip hop, r&b ed elettronica, con occasionali sconfinamenti in territori jazz ed ambient, e un occhio di riguardo costantemente puntato sulla scena nazionale.

Da luglio 2015 è autore su SA di What We’ve Lost, una rubrica dedicata ad uscite ed etichette indipendenti italiane. Da novembre 2016 collabora occasionalmente con Impatto Sonoro, per cui scrive recensioni cinematografiche. Da marzo 2017 inizia a collaborare stabilmente con Il Mucchio Selvaggio. Da novembre 2017 collabora con Noisey Italia, la piattaforma musicale di VICE. Dall’estate 2018 collabora con Gli Spietati, webzine di critica cinematografica.

A giugno 2018 pubblica per Arcana Edizioni Hip Pop. Metamorfosi e successo di beat e rime, il suo primo libro. Si tratta di un’analisi del processo di pop-izzazione della cultura hip hop negli anni Dieci del Terzo Millennio, che parte dai contributi di crossover e rap-rock di fine anni Ottanta e Novanta, passando per lo studio di due figure fondamentali per lo sdoganamento del genere quali Eminem e Kanye West, e arrivando infine ai trend degli ultimi anni: la trap di Atlanta (e la sua ricezione in Italia), il cloud rap, la seconda ondata grime dal Regno Unito, e gli esiti al confine con la letteratura di Kendrick LamarMurubutu e Dargen D’amico. Hip Pop è acquistabile in tutte le librerie, e ordinabile anche – tra gli altri – online su Amazon, IBS, Feltrinelli e Mondadori.

luca roncoroni hip pop diego kalafi

Amante anche del pop in heavy rotation, ha studiato e scritto articoli su figure mainstream come Britney Spears, Justin Bieber, Drake, Bruno Mars, Nelly Furtado, Cashmere Cat, Fedez & J-Ax, Jovanotti, Francesca Michielin e soprattutto Kanye West, personaggio che ha approfondito nel più accurato monografico a lui dedicato in lingua italiana.

Appassionato di cinema e letteratura, ha scritto saggi e recensioni su Houellebecq, Roth, McCarthy, Ballard, Palahniuk, Carpenter, Cronenberg, Malick, Shyamalan e Rob Zombie pubblicati su SA, Impatto Sonoro e altri magazine.

Scrive anche di basket per i siti web di Basket Brembate Sopra e Basket Almenno, società con cui collabora anche in veste di allenatore nel settore giovanile e istruttore minibasket, e si è occasionalmente occupato anche di pugilato.

Leggi tutto

Altre notizie suggerite