Gli album più venduti nel 2015 nel mondo – primi sei mesi

Vi avevamo lasciati con un podio formato da Taylor Swift, Ed Sheeran e Sam Smith e ci ritroviamo tre mesi più tardi con la stessa identica situazione (ma con i rispettivi bottini più voluminosi) e con nessun album pubblicato durante il 2015 – per il momento – in grado di cambiare le cose. I tre artisti appena citati continuano ogni settimana a vendere 40-50-60 mila copie dei rispettivi album usciti lo scorso anno: 1989 è arrivato a quota 7.565.000 (di cui 2.945.000 nel 2015), X a quota 6.055.000 (di cui 2.565.000 nel 2015) e In The Lonely Hour a quota 5.290.000 (di cui 2.410.000 nel 2015). Completano la top5 la colonna sonora di 50 Shades Of Grey (1.690.000 copie) e Title di Meghan Trainor (1.255.000 copie).

Forte di una prima settimana di grande impatto, If You’re Reading This, It’s Too Late conquista una momentanea 6° posizione (1.190.000 copie) tallonato a distanza da Hozier di Hozier (1.045.000 copie, 1.495.000 in totale) e da Rock Or Bust degli AC/DC (altre 1.045.000 copie, 2.585.000 in totale), disco che continua, incredibilmente, a vendere piuttosto bene all’interno dell’Europa continentale.

Ancora in top 10 la colonna sonora di Frozen (8.320.000 copie di cui 1.010.000 nel 2015), mentre alla decima posizione troviamo con molto piacere Kendrick Lamar e il suo To Pimp A Butterfly, arrivato a 920.000 copie. Se sarà ancora ben piazzato durante le settimane natalizie potrebbe anche fare meglio del precedente Good Kid M.A.A.D City (1,7 milioni di copie). Vedremo.

Fuori dalla top10 e tralasciando i residui dell’anno scorso, abbiamo i Mumford & Sons di Wilder Mind: per loro 860.000 copie, cifra importante – ma fino ad oggi – sicuramente sotto le aspettative dopo i 5,3 milioni di Babel e i 6 milioni di Sigh No More. Inferiore a quanto prevedibile anche il malloppo di Smoke + Mirrors degli Imagine Dragons (805.000 copie), nonostante il precedente Night Visions continui a vendere ancora oggi (altre 230.000 copie per un totale di 4.510.000 copie vendute). Non esaltanti – ma in linea con le ultime sue uscite – i risultati di Rebel Heart di Madonna (755.000 copie).

Tre le uscite più recenti segnaliamo le 445.000 copie in tre settimane vendute dal buon How Big, How Blue, How Beautiful e le 480.000 copie del pessimo Drones (in due settimane). Per Florence & The Machine le cifre di riferimento sono 3,3 milioni di copie per Lungs e 2,6 milioni per Ceremonials, mentre per i Muse la carriera parla di 1,2 milioni per Showbiz, circa 2 milioni per Origin Of Symmetry, 2,8 milioni per Absolution, 3,3 milioni per Black Holes and Revelations, 3,5 milioni per The Resistance, 2,1 per The 2nd Law.

Questa volta abbiamo aggiunto alle tabelle una nuova colonna chiamata Spotify AVG che non è altro che la media armonica dei plays dei brani di un album, esclusi i due brani più ascoltati. La Spotify AVG riesce, forse, a dare una indicazione più puntuale sul successo “reale” di un disco, premiando il riascolto e lasciando da parte tutti gli acquisti a scatola chiusa tipici degli artisti/band già affermati. In questo senso il dato dei Pink Floyd è esemplare (anche se nel loro caso rientrano altri fattori, quali ad esempio un target meno propenso all’utilizzo di servizi di streaming).

Top20
vendite_2015_giugno_1
vendite_2015_giugno_2

Altri album
vendite_2015_giugno_3
vendite_2015_giugno_4
vendite_2015_giugno_5
vendite_2015_giugno_6


– USA –

Negli Stati Uniti la classifica vede ancora salda in prima posizione Taylor Swift che in sei mesi ha aggiunto altre 1.300.000 copie di 1989, arrivando quasi a quota 5 milioni. In seconda posizione pasteggia Drake vicino al milione di copie con il suo If You’re Reading This It’s Too Late (anche se più della metà arrivano dalla prima settimana di vendite). Terza posizione invece per Sam Smith (780.000 copie nel 2015, 1.985.000 in tutto). Tra i primi dieci anche Kendrick Lamar (620.000 copie) e Fall Out Boy (470.000 copie). Dalla dieci alla venti presenziano i due gruppi di maggior successo degli ultimi anni all’interno del panorama mainstream pop-rock: Imagine Dragons (400.000 copie) e Mumford & Sons (385.000). Tra le uscite recenti di maggior spessore, invece, citiamo gli Alabama Shakes (213.000 copie), Modest Mouse (131.000 copie), Decemberists (117.000 copie), Sufjan Stevens (103.000 copie) e Death Cab For Cutie (97.000 copie).

Top 10

1) Taylor Swift – 1989 – 1.299.000 (4.959.000)
2) Drake – If You’re Reading This It’s Too Late 957.000 (957.000)
3) Sam Smith – In The Lonely Hour 780.000 (1.985.000)
4) Soundtrack – 50 Shades Of Gret 754.000 (754.000)
5) Ed Sheeran – X 746.000 (1.557.000)
6) Meghan Trainor – Title 716.000 (716.000)
7) Kendrick Lamar – To Pimp a Butterfly 619.000 (619.000)
8) Fall Out Boy – American Beauty/American Psycho 471.000 (471.000)
9) AA.VV – Now 53 446.000 (446.000)
10) Josh Groban – Stages 410.000 (410.000)

Altri album
13) Imagine Dragons – Smoke + Mirrors 401.000 (401.000)
15) Mumford & Sons – Wilder Mind 384.000 (384.000)
19) Hozier – Hozier 344.000 (646.000)
20) Nicki Minaj – The Pinkprint 331.000 (635.000)
28) Alabama Shakes – Sound and Colour 213.000 (213.000)
31) Madonna – Rebel Heart 196.000 (196.000)
35) A$AP Rocky – AT.LONG.LAST.A$AP 180.000 (180.000)
37) Florence + The Machine – How Big, How Blue, How Beautiful 177.000 (177.000)
43) Beck – Morning Phase 162.000 (454.000)
44) Sia – 1000 Forms Of Fear 159.000 (327.000)
59) Modest Mouse – Strangers To Ourselves 131.000 (131.000)
64) D’Angelo – Black Messiah 120.000 (271.000)
70) Decemberists – What a Terrible… 117.000 (117.000)
72) Mark Ronson – Uptown Special 111.000 (111.000)
79) Vance Joy – Dream Your Life Away 103.000 (210.000)
80) Sufjan Stevens – Carrie and Lowell 103.000 (103.000)
85) Arctic Monkeys – AM 99.000 (717.000)
90) George Ezra – Wanted On Voyage 98.000 (98.000)
91) Muse – Drones 97.000 (97.000)
92) Death Cab For Cutie – Kitsugi 97.000 (97.000)

Prima Settimana
Drake – If You’re Reading This It’s Too Late – 535.000
Kendrick Lamar – To Pimp a Butterfly 325.000
Mumford & Sons – Wilder Mind 249,000
Imagine Dragons – Smoke + Mirrors 172.000
Twenty One Pilots – Blurryface – 133.000
Florence & The Machine – How Big How Blue How Beautiful – 128.000
A$AP Rocky – At.Long.Last.A$AP – 117.000
Madonna – Rebel Heart – 116.000
Alabama Shakes – Sound & Color – 91.000
Muse – Drones 80.000
Of Monsters & Men – Beneath The Skin – 57.000
Death Cab For Cutie – Kintsugi – 56.000
Sufjan Stevens – Carrie & Lowell – 53.000
Tyler The Creator – Cherry Bomb – 51.000
Faith No More – Sol Invictus – 31.000
Brandon Flowers – The Desired Effect – 29.000
Jaime XX – In Colour – 19.000
Lord Huron – Strange Trails – 18.500
Passion Pit – Kindred – 16.000
Blur – Magic Whip – 15.000
Noel Gallagher’s High Flying Birds – Chasing Yesterday – 14.000
Steven Wilson – Hand Cannot Erase – 12.300
Tallest Man on Earth – Dark Bird is Home – 8.000

– UK –
In Inghilterra, dopo sei mesi, la lotta per il primo posto è ancora una sfida a due locale tra Sam Smith (539.000 copie, 1.787.000 in totale) e Ed Sheeran (512.000 copie, 2.201.000 complessive). Dietro a loro, a distanza, Wanted On Voyage di George Ezra (353.000 copie, 1.030.000 in tutto), 1989 di Taylor Swift (328.000 copie, 703.000 in tutto) e l’omonimo esordio di Hozier (234.000, per un totale di 285.000 copie). Appena fuori dalla top5 il debutto di James Bay (211.000 copie).
Tra i primi dieci album più venduti del 2015 troviamo anche Chasing Yesterday di Noel Gallagher (193.000 copie) e Wilder Mind dei Mumford and Sons (171.000 copie).

Continuano a vendere piuttosto bene anche i Royal Blood (altre 162.000 copie dell’esordio, 390.000 in tutto) e Sia (161.000 copie, 201.500 complessive). Abbastanza bene Florence & The Machine (112.000 copie), anche se sarà difficile ripetere le cifre di Lungs (1.660.000 copie) e Ceremonials (720.000 copie). Per Drones dei Muse sono 97.000 le copie in due settimane. Queste le cifre storiche: Black Holes and Revelations (1.060.000), Absolution (922.000), The Resistance (765.000) e The 2nd Law circa 350.000 copie. In top30 anche il ritorno dei Blur con 87.000 copie (di cui più della metà nella prima settimana).

Top 10
1) Sam Smith – In The Lonely Hour 539,000 (1.786.500)
2) Ed Sheeran – X – 512.000 (2.201.000)
3) George Ezra – Wanted On Voyage 353.000 (1.030.500)
4) Taylor Swift – 1989 – 328.000 (703.000)
5) Hozier – Hozier 234.000 (285.000)
6) James Bay – Chaos & The Calm 211.000 (211.000)
7) Meghan Trainor – Title 194.000 (194.000)
8) Noel Gallaghers High Flying Birds – Chasing Yesterday 193.000 (193.000)
9) Paloma Faith – A Perfect Contradiction 174.000 (694.000)
10) Mumford and Sons – Wilder Mind 171.000 (171.000)

Altri album

11) Royal Blood – Royal Blood 162.000 (390.000)
12) Sia – 1000 Forms of Fear 161.000 (201.500)
16) Florence & The Machine – How Big, How Blue… 112.500 (112.500)
21) Muse – Drones 97.500 (97.500)
23) Mark Ronson – Uptown Special 92.500 (92.500)
24) Imagine Dragons – Smoke + Mirrros 92.500 (92.500)
26) Prodigy – Day Is My Enemy 88.500 (88.500)
27) Blur – Magic Whip 88.000 (88.000)
28) Catfish & The Bottleman -Balcony 86.00o (141.500)
30) Drake – If You’re Reading This it’s Too Late 82.000 (82.000)
31) Madonna – Rebel Heart 76.000 (76.000)
32) Kendrick Lamar – To Pimp a Butterfly 75.000 (75.000)
34) Kodaline – Coming Up For Air 69.000 (69.000)
36) Foo Fighters – Sonic Highways 63.000 (286.000)
37) Ellie Goulding – Halcyon 63.000 (1.056.000)
40) First Aid Kit – Stay Gold 59.000 (119.500)

Prima Settimana
Noel Gallagher High Flying Birds Chasing Yesterday 89.000
Mumford & Sons Wilder Mind 81.500
Muse Drones 73.000
Florence + The Machine How Big, How Blue, How Beautiful 69.000
The Prodigy The Day Is My Enemy 45.000
Blur The Magic Whip 44.000
Madonna Rebel Heart 37.000
Mark Ronson – Uptown Special 33.000
Brandon Flowers The Desired Effect 31.000
Kendrick Lamar To Pimp A Butterfly 30.000
Imagine Dragons – Smoke + Mirrors 25.700
Bob Dylan -Shadows In The Night 22.000
Drake -If You’re Reading This,You’re Too Late 21.500
Jamie xx In Colour 19.300
Kodaline – Coming Up For Air 17.800
The Vaccines English Graffiti 17.100
Faith No More Sol Invictus 11.500
Sufjan Stevens Carrie And Lowell 11.000
The Charlatans – Modern Nature 10.700
Marina & The Diamonds Froot 10.400
Laura Marling Short Movie 10.000
Belle & Sebastian – Girls In Peacetime Want To Dance 10.000
Public Service Broadcasting – The Race For Space 9.500
Leftfield Alternative Light Source 9.200
Alabama Shakes Sound And Color 8.900
Steven Wilson Hands Cannot Erase 8.800
Of Monsters & Men Beneath The Skin 8.400
A$AP Rocky At Long Last A$AP 8.300
Peace – Happy People 7.900
Hot Chip Why Make Sense 7.700
Bjork -Vulnicura 6.800
The Decemberists – What A Terrible World, What A Beautiful World 6.600
Father John Misty – I Love You, Honeybear 6.300
Marilyn Manson – The Pale Emperor 6.000
Django Django Born Under Saturn 5.800
Idlewild – Everything Ever Written 5.000
Drenge Undertow 4.200
Death Cab For Cutie Kintsugi 3.800
Sleater-Kinney No Cities To Love 3.500
Palma Violets Danger In The Club 3.200
Modest Mouse – Strangers To Ourselves 3.000
The Villagers Darling Arithmetic 3.000
Godspeed You Black Emperor Asunder, Sweet And Other Distress 2.900
Matthew E. White – Fresh Blood 2.600
SOAK Before We Forget How To Dream 2.600
Ibeyi – Ibeyi 2.200
Tobias Jesso Jr – Goon 2.000
Young Fathers White Men Are Black Men Too 1.800
Carl Barat & The Jackals – Vestiges & Claws 1.600
Panda Bear – Panda Bear Meets The Grim Reaper 1.600
Purity Ring – Another Eternity 1.600
East India Youth Culture Of Volume 1.500
Unknown Mortal Orchestra Multi-Love 1.500
The Tallest Man On Earth Dark Bird Is Home 1.500
Mew + – 1.500

– ITALIA –
Dalle nostre parti Lorenzo 2015 cc continua ad essere l’album più venduto dell’anno (circa 175.000 copie), dietro di lui finalmente un podio formato da nomi più recenti: Marco Mengoni (circa 135.000 copie) e i The Kolors (circa 125.000 copie in poche settimane del loro Out). Nulla di vagamente interessante, ma un po’ di ricambio generazionale male non fa. Oltre le 100.000 copie anche il best of di Tiziano Ferro, il disco sanremese de Il Volo e Il Bello d’esser Brutti di J.AX. Per trovare il primo artista internazionale dobbiamo però scendere fino alla decima posizione, ed è un nome-brand che in Italia i dischi li vende ad occhi chiusi: Madonna (circa 53.000 copie).

Fonti

29 Giugno 2015 di Riccardo Zagaglia
TAG
Precedente
Robert Forster annuncia il nuovo album “Songs to Play” Robert Forster annuncia il nuovo album “Songs to Play”
Successivo
SENTIREASCOLTARE candidato come “migliore sito web” di musica alla Targa Mei Musicletter/ExitWell SENTIREASCOLTARE candidato come “migliore sito web” di musica alla Targa Mei Musicletter/ExitWell

recensione

recensione

recensione

Drake

If You’re Reading This It’s Too Late

recensione

recensione

recensione

recensione

Florence And The Machine

How Big How Blue How Beautiful

recensione

recensione

Altre notizie suggerite