Gli album più venduti nel 2015 nel mondo – primi tre mesi

Torniamo a parlarvi degli album più venduti nel mondo, fissando la prima bandierina del 2015 e andando ad osservare quanto successo nei primi tre mesi dell'anno in corso

Torniamo a parlarvi degli album più venduti nel mondo, fissando la prima bandierina del 2015 e andando ad osservare quanto successo nei primi tre mesi dell’anno in corso.

Come spesso accade, i primi mesi sono principalmente una continuazione dei risultati dell’anno precedente, e così troviamo un podio formato da tre degli album più venduti del 2014: 1989 di Taylor Swift (2.130.000 copie, 6.750.000 in totale), X di Ed Sheeran (1.790.000 copie, 5.280.000 in totale) e In The Lonely Hour di Sam Smith (1.640.000 copie, 4.520.000 in totale). Tre dischi che stanno continuando a registrare numeri importanti sia in UK, sia in USA, e che per il momento non sembrano frenare la loro corsa.

Dietro al trio, ad oggi irraggiungibile, abbiamo la colonna sonora di 50 Shades of Grey (1.100.000 copie), spinta dai brani di Ellie Goulding e di The Weeknd (sempre più la versione sfigurata del Weeknd di House of Balloons), e Drake con If You’re Reading This It’s Too Late (940.000 copie), sulla strada giusta per ripetere quanto fatto dai precedenti Take Care (2,5 milioni di copie) e Nothing Was The Same (2,2 milioni di copie). Nella seconda metà della top10 troviamo altri retaggi della scorsa stagione (AC/DC , 860.000/2.400.000, e la colonna sonora di Frozen, che con le 730.000 copie del 2015 supera quota 8 milioni), due band giapponesi (le AKB48, che festeggiano dieci anni di record e i Sandaime J Soul Brothers from Exile Tribe) e Meghan Trainor, autrice di uno dei tormentoni più ascoltati – e irritanti – del 2014: All About That Bass. Per lei 790.000 copie dell’esordio Title.

Tra gli outsider – se così possiamo dire – è esploso definitivamente Hozier (670.000 copie, 1.120.000 in totale dell’esordio Hozier), mentre, contrariamente a quanto previsto in sede di recensione, Smoke + Mirrors dei milionari Imagine Dragons ha iniziato tiepidamente totalizzando fino ad oggi “solamente” 500.000 copie. Ancora bene George Ezra con il suo Wanted On voyage (510.000 copie, 1.330.000 complessive). L’enorme fanbase permette a Madonna di registrare ancora numeri più che dignitosi, nonostante la Nostra non sia più l’artista “centrale” di una volta: per Rebel Heart (420.000  copie in due settimane) un discreto inizio, che potrebbe – nel caso in cui azzecchi il singolo estivo – farla avvicinare ai risultati (2 milioni di copie) di MDNA, un semi-flop rispetto al già non fortunatissimo Hard Candy. Bene ma non benissimo Nicki Minaj con The Pinkprint (altre 520.000 copie, 770.000 in totale, decisamente poche rispetto ai 2,5 milioni di Pink Friday e i 1,6 milioni di Pink Friday: Roman Reloaded), mentre sono positivi i numeri dei Fall Out Boy di American Beauty/American Psycho, nettamente inferiori (anche per la crisi, ovviamente) rispetto a quelli di From Under the Cork Tree (3,5 milioni) e Infinity On High (2,8 milioni) ma in proiezione superiori a quelli di Folie à Deux, ultimo album prima della pausa interrotta nel 2013 da Save Rock and Roll.

Appena fuori dalla top20, l’ottima prima settimana di uno degli album più importanti dell’anno (forse degli ultimi anni): To Pimp A Butterfly. L’album di Kendrick Lamar ha fatto registrare (oltre al record per una singola settimana su Spotify) 415.000 copie in sette giorni. Anche in questo caso è prevedibile che possa raggiungere le vendite – già sorprendenti – del precedente Good Kid M.A.A.D City, oggi a quota 1,7 milioni di copie (di cui 1,4 in USA).

Top20

vendite_15_1

vendite_15_2

 

Altri album
vendite_2015_3vendite_2015_4

– USA –

La regina del primo trimestre del 2015 è ancora Taylor Swift, forte delle ulteriori 915.000 copie di 1989, che sommate a quelle dello scorso anno fanno qualcosa come 4.580.000 copie, cifra superiore a quella dei due album precedenti: Red (4,2 milioni di copie) e Speak Now (4,5 milioni di copie). Ancora lontani (ma se continua così, è solo questione di tempo) i primi due dischi, l’omonimo del 2006 (5.500.000) e Fearless (quasi 7 milioni). Dietro a Taylor Swift veleggia Drake con il suo If You’re Reading This It’s Too Late (775.000 copie). Tiene duro l’accoppiata made in UK formata da The Lonely Hour di Sam Smith (525.000 copie, 1.730.000 in totale) e X di Ed Sheeran (500.000 copie, 1.310.000 in totale), mentre tra i dischi pubblicati a inizio 2015 abbiamo riscontri positivi dal debutto di Meghan Trainor (495.000 copie) e dai Fall Out Boy (345.000 copie). Kendrick Lamar è già in top10 con la sola prima settimana di vendite (325.000 copie) e va bene Hozier, con altre 235.000 copie (535.000 in totale). L’effetto Grammy Awards ha giovato a Morning Phase arrivato a quota 430.000 copie, di cui 140.000 nel 2015. Morning Phase ha superato le vendite USA del precedente Modern Guilt (circa 350.000).

Top 10
Taylor Swift – 1989 915.000 (4.580.000)
Drake – If You’re Reading This It’s Too Late 774.000 (774.000)
Sam Smith – In The Lonely Hour 525.000 (1.730.000)
OST – 50 Shades of Grey 515.000 (515.000)
Ed Sheeran – X 500.000 (1.310.000)
Meghan Trainor – Title 495.000 (495.000)
Fall Out Boy – American Beauty/American Psycho 345.000 (345.000)
Kendrick Lamar – To Pimp a Butterfly 325.000 (325.000)
A.V – Now 53 315.000 (315.000)
OST – Guardians Of The Galaxy 285.000 (1.180.000)

Altri album
Imagine Dragons – Smoke + Mirrors 275.000 (275.000)
Nicki Minaj – The Pinkprint 268.000 (570.000)
Hozier – Hozier 235.000 (535.000)
Madonna – Rebel Heart 140.000 (140.000)
Beck – Morning Phase 140.000 (430.000)
Bob Dylan – Shadows In The Night 112.00o (112.000)
AC/DC – Rock Or Bust 108.000 (507.000)
Sia – 1000 Forms Of Fear 100.000 (270.000)
Marilyn Manson – The Pale Emperor 97.000 (97.000)
The Decemberists – What a Terrible World What a Beautiful  World 96.000 (96.000)
D’Angelo – Black Messiah 96.000 (245.000)
Ariana Grande – My Everything 87.000 (596.000)
Mark Ronson – Uptown Special 82.000 (82.000)

Prima Settimana
Drake – If You’re Reading This It’s Too Late – 535.000
Kendrick Lamar – To Pimp a Butterfly 325.000
Imagine Dragons – Smoke + Mirrors 172.000
Madonna – Rebel Heart – 116.000
Noel Gallagher’s High Flying Birds – Chasing Yesterday – 14.000
Steven Wilson – Hand Cannot Erase – 12.300

—–

– UK – 
Il primo parziale dell’anno premia Sam Smith, che aggiunge altre 352.000 copie al già corposissimo bottino del 2014 arrivando a quota 1.600.000 copie. Dietro Sam Smith abbiamo il bestseller inglese degli ultimi anni, Ed Sheeran con il suo fortunatissimo X: per lui altre 335.000 copie, per un totale di 2.030.000, superando così l’esordio + (1.935.000, di cui 35.000 anche quest’anno). George Ezra completa il trio con 260.000 copie di Wanted On Voyage (940.000 in tutto). Funge da infiltrata l’americana Taylor Swift, con quasi 190.000 copie di 1989 per un totale di 564.000, abbastanza da renderlo l’album della Swift più venduto in UK, capace di superare Fearless e Red, entrambi comunque sopra quota 500.000. In top5 anche Chasing Yesterday, il secondo album di Noel Gallagher con 123.000 copie in tre settimane. Per lui sarà comunque difficile raggiungere le cifre registrare con l’omonimo esordio (785.000 copie totali, di cui 122.000 nella prima settimana). Hozier resiste sornione al passare dei mesi (altre 121.000 copie, 174.000 complessive) così come i Royal Blood (114.000, 342.000 in tutto). Non all’altezza dell’esposizione mediatica del singolo, invece, i risultati di Mark Ronson (75.000 copie del suo Uptown Special, comunque destinato a superare le cifre dell’album precedente). In top20 anche Sia, uscita allo scoperto su formato album a scoppio ritardato (64.000, 105.000 in tutto). Più vicini ai contesti “indie”, in top50 abbiamo anche Stay Gold delle First Aid Kit (37.000 copie, 98.000 in totale… numeri superiori a quelli del precedente The Lion’s Roar) e quello che per molti è stato l’album dell’anno del 2014, ovvero Lost In The Dream dei War On Drugs (25.000 nel 2015, 90.000 in tutto).

Top 10
Sam Smith – In The Lonely Hour 352.000 (1.600.000)
Ed Sheeran – X 337.000 (2.030.000)
George Ezra – Wanted On Voyage 260.000 (940.000)
Taylor Swift – 1989 190.000 (564.000)
Noel Gallagher’s High Flying Birds – Chasing Yesterday 123.000 (123.000)
Hozier – Hozier 121.000 (174.000)
Paloma Faith – A Perfect Contradiction 121.000 (640.000)
Royal Blood – Royal Blood 114.000 (342.000)
Olly Murs – Never Been Better 97.000 (527.000)
Ella Henderson – Chapter One 88.000 (350.000)

Altri album

Mark Ronson – Uptown Special 75.000 (75.000)
Sia – 1000 Forms of Fear 64.000 (105.000)
Madonna – Rebel Heart 49.000 (49.000)
Drake – If You’re Reading This It’s Too Late 48.000 (48.000)
Ellie Goulding – Halcyon 47.000 (1.038.000)
Imagine Dragons – Smoke + Mirrors 47.000 (47.000)
Foo Fighters – Sonic Highways 45.000 (268.000)
Pink Floyd – Endless River 43.000 (425.000)
Bob Dylan – Shadows In The Night 42.000 (42.000)
First Aid Kit – Stay Gold 37.000 (98.000)
AC/DC – Rock or Bust 33.000 (259.000)
Emeli Sande – Our Version Of Events 32.000 (2.203.000)
Coldplay – Ghost Stories 30.000 (573.000)

Prima Settimana
Noel Gallagher High Flying Birds Chasing Yesterday 89.000
Madonna Rebel Heart 37.000
Mark Ronson – Uptown Special 33.000
Kendrick Lamar To Pimp A Butterfly 30.000
Imagine Dragons – Smoke + Mirrors 25.700
Bob Dylan -Shadows In The Night 22.000
Drake -If You’re Reading This,You’re Too Late 21.500
Kodaline – Coming Up For Air 17.800
The Charlatans – Modern Nature 10.700
Belle & Sebastian – Girls In Peacetime Want To Dance 10.000
Public Service Broadcasting – The Race For Space 9.500
Steven Wilson Hands Cannot Erase 8.800
Peace – Happy People 7.900
Bjork -Vulnicura 6.800
The Decemberists – What A Terrible World, What A Beautiful World  6.600
Father John Misty – I Love You, Honeybear 6.300
Marilyn Manson – The Pale Emperor 6.000
Idlewild – Everything Ever Written 5.000
Sleater-Kinney No Cities To Love  3.500
Modest Mouse – Strangers To Ourselves 3.000
Matthew E. White – Fresh Blood 2.600
Ibeyi – Ibeyi 2.200
Tobias Jesso Jr – Goon 2.000
Carl Barat & The Jackals – Vestiges & Claws 1.600
Panda Bear – Panda Bear Meets The Grim Reaper 1.600
Purity Ring – Another Eternity 1.600

– ITALIA- 

Si muove poco ai piani alti, ma il mercato sembra in netta ripresa, con 3 album sopra la soglia delle 100.000 copie vendute nei primi 3 mesi dell’anno: Lorenzo 2015 cc di JovanottiParole in Circolo di Marco Mengoni e TZN, il best of di Tiziano Ferro. Ne approfitta anche J.Ax con cifre decisamente superiori al previsto (circa 85.000 copie) di Il bello d’esser brutti. Completano la top5 Il Volo, con il disco sanremese. Ancora bene i Pink Floyd di Endless River (altre 20.000 copie, 207.000 in tutto) mentre hanno iniziato ad ingranare anche da noi i big inglesi: Ed Sheeran ha venduto circa altre 21.000 copie di X superando quota 50.000 e Hozier ne ha piazzate già oltre 12.000, fatto raro per un artista esordiente (artisti mediamente snobbati dal nostro mercato). Un po’ per le origini e un po’ per la tipica tendenza tutta italiana di rimanere attaccati a certi artisti “storici”, Madonna riesce a totalizzare oltre 35.000 in sole due settimane. Per trovare la prima proposta di un certo spessore dobbiamo arrivare attorno alla 20° posizione, dove presenziano i Verdena di Endkadenz vol.1 (circa 11.500 copie)

Per certificare la buona forma del mercato italiano vi diciamo che al termine del primo trimeste del 2015 il 20° album più venduto ha venduto 12.000 copie, l’anno scorso poco più di 8.000. Il 50° album più venduto si ferma a circa 5.000, mentre nel 2014 arrivava a 4.000. Questo è in parte dovuto anche ai numerosi album di Pino Daniele presenti in classifica.

– AUSTRALIA – 
Taylor Swift troneggia anche in Australia, con altre 85.000 copie di 1989 (300.000 in tutto). Seguono Ed Sheeran (65.000 copie, 320.000 in tutto) e Sam Smith (45.000 copie). Piuttosto bene Meghan Trainor (circa 40.000 copie di Title, ad oggi l’album uscito nel 2015 più venduto), Mark Ronson (25.000 copie) e Chet Faker (altre 25.000 copie, ormai attorno alle 100.000 complessive). Anche in Australia buoni i risultati ottenuti da Hozier (20.000 copie)

Prima Settimana
Kendrick Lamar – To Pimp A Butterfly 8.900
Mark Ronson – Uptown Special 7.700
Madonna – Rebel Heart 7.000
Drake – If You’re Reading This It’s Too Late 5.800
San Cisco – Gracetown 3.900
Marina & The Diamonds – Froot 2.200
Noel Gallagher’s High Flying Birds – Chasing Yesterday: 2.100

Fonti

Tracklist